coni        fin       logo uisp            facebook  

cefsa logo

x informazioni rivolgersi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

disabilità

La  formazione  sulla  sicurezza  in  acqua  coinvolge  anche  soggetti diversamente abili ai quali la magia dell’acqua dona l’opportunità  di  dimostrare  le  loro  abilità  anche  quali  potenziali soccorritori.
E’ proprio questo uno degli obbiettivi principali del lavoro dei tecnici CEFSA: dimostrare l’efficacia di un soccorso, in acqua come nelle sue vicinanze, da parte di individui in grado, prima di tutto, di garantire la propria incolumità e poi di contribuire a quella degli altri partecipando, ognuno con le proprie abilità e competenze, alla catena del soccorso. L’acqua non fa distinzioni:
  • mette tutti in condizioni di difficoltà
  • è un ambiente dove molto spesso il soggetto disabile si trova maggiormente a proprio agio rispetto a quello normodotato
  • il disabile recupera un proprio ruolo attivo all’interno del gruppo e tale ruolo è riconosciuto da tutti
  • il  mutuo  soccorso  stimola  la  solidarietà  tra  gli  elementi del gruppo, sia esso composto da individui normodotati e disabili che da soli individui disabili
  • la  gratificazione  ricavata  dalla  percezione  di  poter svolgere  un  ruolo  attivo  all’interno  del  gruppo, “addirittura”  come  soccorritore,  contribuisce  fortemente ad aumentare l’auto‐stima
  • la consapevolezza dei propri limiti diventa “virtuosa” nel senso che si cerca di farla conoscere e vivere come la base di partenza per qualsiasi soccorso efficace
  • Il Progetto AcquaSicura è patrocinato dall’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Pordenone.
simone disabile

acqua sicura disabili2

Il progetto prevede anche il coinvolgimento dei nuclei familiari dei soggetti disabili partecipanti. I tecnici e gli educatori,  con  un  lavoro  sinergico,  oltre  a  dimostrare  praticamente  il  percorso  svolto  ed  i  progressi  raggiunti,  discutono assieme ai famigliari argomenti legati alla sicurezza in acqua, all’igiene, all’autonomia.
Il  CEFSA  Gymnasium  ha  partecipato  ai  lavori  della  “CARTA  DI  VERONA”  sul  salvataggio  delle  persone  con  disabilità in caso di alluvione.

PRINCIPALI REFERENZE E COLLABORAZIONI

CLICCA QUI

Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile.